Nel 2021 è ancora possibile crescere su Instagram in modo organico? Quando pubblicare su Instagram? Cosa pubblicare su Instagram? Cosa scrivere nella caption dei post? Quanti hashtag inserire?
Se utilizzi Instagram come canale di comunicazione per la tua azienda, ti sarà capitato di porti almeno una di queste domande. In realtà il quesito da porsi è uno solo: come funziona l’algoritmo di Instagram?

10 anni fa Instagram era una piattaforma social dedicata alla condivisione di foto, che venivano mostrare nel feed dei follower in ordine cronologico. Bastava selezionare una bella immagine dal proprio “rullino”, condividerla nell’orario di maggior attività del pubblico e aspettare la pioggia di like. Oggi – dopo l’introduzione di Ads, Stories, IGTV, Reel e molte altre feature, alcune delle quali in arrivo prossimamente – sviluppare piano e calendario editoriale per Instagram è diventato molto più complesso e, proprio per questo, più ricco di possibilità per chi utilizza il social per far crescere il proprio business. A una condizione, però: conoscere il meccanismo di funzionamento della piattaforma per utilizzare i suoi strumenti a vantaggio della propria strategia di marketing. In questo articolo ti spieghiamo come!

1. Come funziona l’algoritmo di Instagram, in breve

Lo spiega Adam Mosseri in un articolo del blog ufficiale di Instagram, rendendo pubblici per la prima volta i criteri di indicizzazione dei contenuti attualmente adottati dalla piattaforma. La parola d’ordine è Engagement, ovvero il livello di coinvolgimento del pubblico: l’obiettivo dell’algoritmo, infatti, è di selezionare e mostrare a un pubblico ampio quei contenuti che inducono gli utenti a rimanere per più tempo possibile sull’app. Come fa l’algoritmo a sapere quali contenuti sono più coinvolgenti? Come riesce a prevedere quale fetta di pubblico sarà più recettiva verso un determinato contenuto? Analizziamo in dettaglio le singole variabili che rendono post/stories/reel un successo agli occhi dell’algoritmo.

2. Come funziona l’algoritmo di Instagram, nel dettaglio

Il livello di coinvolgimento del pubblico di Instagram nei confronti di un determitato contenuto può essere evinto principalmente da 3 fattori:

  • L’Engagement Rate del contenuto;
  • Il numero e la frequenza di interazioni reciproche tra due profili;
  • I format e i temi più apprezzati in una nicchia.

2.1 L’algoritmo premia un Engagement Rate alto: aiuta i tuoi follower a interagire

Il numero di interazioni ricevute fornisce un indice di gradimento del contenuto da parte degli utenti, quindi un post con un Engagement Rate (n° di interazioni/copertura*100) elevato ha più probabilità di ricevere una copertura maggiore.
Attenzione! “Interazioni” non vuol dire solo like, ma anche commenti, DM, salvataggi, condivisioni e tempo speso nella fruizione di un contenuto (chiediti, ad esempio, quanti follower hanno letto l’intera caption di un tuo post? Quanti sono rimasti ipnotizzati da una foto? Quanti hanno guardato un video/reel per intero? Chi è tornato indietro per riguardare una tua storia?). Insomma, ogni azione intrapresa dagli utenti è un punto a tuo favore agli occhi dell’algoritmo!

2.2 Instagram premia il dialogo tra utenti: interagisci spesso con il tuo pubblico

Se il tuo profilo ha interagito spesso con un utente, i tuoi contenuti avranno più probabilità di essere mostrati a quella persona. L’algoritmo penserà infatti che vi conosciate e darà la priorità ai tuoi post, reel e stories nel feed di quella persona. L’interazione, quindi, non deve essere solo unilaterale (dai follower al tuo profilo), ma reciproca.

2.3 Studia i competitor su Instagram e trova la tua audience ideale

L’utente X interagisce spesso con il profilo A. Molte delle persone che interagiscono con il profilo A interagiscono anche con il profilo B. Il profilo B viene consigliato all’utente X nella pagina Esplora e nei reel, le due sezioni dell’app focalizzate sulla scoperta di nuovi profili da seguire.

L’utente X è un tuo lead, il profilo A un tuo competitor e il profilo B è il tuo account: l’algoritmo di Instagram profila gli utenti sulla base dei loro interessi (guardando, come abbiamo visto, interazioni, conversazioni, follow e, in generale, azioni intraprese sull’app), quindi mostra a un determinato segmento di pubblico i contenuti che hanno avuto successo tra gli altri utenti di quel segmento. In pratica lnstagram fa delle previsioni di gradimento creando delle combinazioni di tipologia di contenuto + tipologia di creator + tipologia di fruitore che si sono già mostrate efficaci.

come funziona l'algoritmo di instagram 2021

3. Come far crescere il tuo profilo Instagram

Ora che hai appreso i meccanismi base con cui Instagram decide di promuovere (=dare copertura) o meno ai contenuti di un profilo, è il momento di capire come utilizzare queste informazioni per sviluppare una content strategy vincente.

3.1 Su Instagram misura i risultati, non i follower

Immagina di avere un profilo Instagram con 1M di follower e una media di 10.000 like sui post. Bello, vero? Invece no! Vorrebbe dire avere un Engagement Rate solo dell’1%, un indice di gradimento piuttosto basso dei tuoi contenuti.

Se l’obiettivo della piattaforma è intrattenere gli utenti attraverso contenuti che li spingono a rimanere a lungo sull’app, avere molti follower e poche interazioni non aiuterà i tuoi post, le tue storie e i tuoi reel a essere mostrati in via preferenziale ai tuoi follower, né ad essere consigliati a utenti potenzialmente interessati che ancora non ti seguono.
Monitorare l’E.R. dei tuoi contenuti e sviluppare il tuo piano editoriale seguendo gli interessi del tuo pubblico ti permetterà di creare una relazione con la tua audience, che sarà sempre più “calda” e propensa ad acquistare dalla tua azienda (leggi questo articolo per approfondire le fasi di un funnel di vendita, attraverso cui puoi guidare gli utenti all’acquisto). Una volta attirato il pubblico giusto per il tuo business, il tuo profilo comincerà anche ad attirare nuovi follower in target: è la qualità degli utenti, non la quantità, che permette di convertirli in clienti.

3.2 Analizza la tua nicchia di mercato su Instagram

Quali sono i tuoi competitor – diretti e indiretti – sulla piattaforma, come comunicano, a chi si rivolgono, quali sono i loro contenuti più apprezzati: queste informazioni ti permettono di comprendere in che modo la comunicazione su Instagram può aiutarti ad attirare il pubblico giusto e convertirlo. Ti forniranno inoltre informazioni preziose sul tuo pubblico, come dati demografici, interessi (Quali altri profili seguono? Quali hashtag utilizzano? In che modo interagiscono sull’app?) e abitudini d’acquisto (Si servono dell’Instagram shopping? Lasciano recensioni? Condividono sul social i loro acquisti? Pongono domande prima di acquistare?). Sapere a chi ti rivolgi e come inserirti nel contesto dei tuoi competitor ti risparmierà mesi di sperimentazioni alla ricerca della linea editoriale perfetta per il tuo profilo!

3.3 Crea contenuti interattivi per ottenere più copertura dall’algoritmo di Instagram

Ricordi cosa abbiamo detto riguardo l’interazione su Instagram? Ci sono diversi modi in gli utenti possono agire grazie ai tuoi contenuti: più interazioni ottieni, maggiori probabilità hai di ottenere una copertura più ampia, sia tra i follower attuali che tra quelli potenziali. Le interazioni non sono però tutte uguali, ma vanno scelte sulla base dei tuoi obiettivi di comunicazione. Vediamo qualche case study.

Il fotografo di matrimoni su Instagram

Ha un pubblico di clienti affezionato ma ormai saturo, quindi vuole raggiungere nuove persone in target a cui poter vendere i propri servizi. Il suo cavallo di battaglia su Instagram, sono ovviamente le fotografie: è grazie al suo feed-portfolio ispirazionale che ha ottenuto incarichi in passato.

Ecco qualche idea per motivare i follower a interagire:

  • Caroselli di immagini, anziché foto singole: gli swipe aumentano il tempo di fruizione del post.
  • Call-To-Action creative: “Salva il post nella tua moodboard”, “Sei un Wedding Planner? Puoi inserire questo post nelle tue guide tematiche!”
  • Sfondi da screenshottare nelle Stories: location, dettagli floreali e paesaggi sono un background perfetto per un pubblico romantico, che smetterà di skippare alla Storia successiva per approfittare del piccolo freebie.
  • Reel sul dietro le scene dello shooting: 15-30 secondi sono sufficienti a catturare l’attenzione e far curiosare gli utenti sul profilo per conoscere l’autore (ricorda che i reel intercettano principalmente persone che non ti conoscono).
come funziona l'algoritmo di instagram 2021

Il brand di moda sostenibile su Instagram

La sua audience è ampia ma la percentuale di conversione non è ancora soddisfacente. Il punto forte dell’azienda è la sua insight sul mondo del green fashion, che può utilizzare per informare i follower e provare la qualità dei propri capi.

Il piano editoriale può diventare un percorso per educare gli utenti a fare acquisti consapevoli:

  • Video del processo produttivo: curato (per suscitare interesse), breve (per assicurarsi che il pubblico lo guardi fino alla fine), informativo (per invogliare gli utenti a salvarlo e consultarlo in futuro). Anche in questo caso le CTA sono importanti!
  • Stories interattive: via libera a sticker di sondaggi, risposte multiple, domande aperte ed emoji slider per testare il livello di preparazione dei follower sulla moda etica.
  • User-generated content: condividere nelle Stories i feedback degli utenti (commenti, DM, post in cui hanno taggato il marchio) e raccoglierli in un Highlight permette di convincere altri ad acquistare facendo leva sul social proof (Se non conosci le leve di persuasione, abbiamo l’approfondimento perfetto per te).
come funziona l'algoritmo di instagram 2021

Pronto a creare i contenuti perfetti per l’algoritmo di Instagram?

Se ancora non ti senti sicuro, sei nel posto giusto! Possiamo affiancarti in una o più fasi della tua content strategy per Instagram:

  • Analisi di mercato preliminare;
  • Delineazione di un piano editoriale strategico;
  • Content creation;
  • Report con analisi dei risultati.

Raccontaci il tuo progetto: noi ti aiuteremo a farlo crescere!

Insieme possiamo ottenere il massimo da Instagram, favorendo la crescita organica del tuo profilo e dando un boost di successo ai contenuti di punta con le sponsorizzazioni.

Contattaci ora