Il formato verticale dei contenuti sta diventando sempre più protagonista sui social.

Basti pensare alle storie Instagram (la cui durata adesso è di ben 60 secondi senza tagli), ai reel introdotti anche su Facebook e agli shorts di YouTube: sono tutti su posizionamenti verticali!

Questo perché la maggior parte degli utenti naviga con gli smartphone e il formato che si adatta meglio ai dispositivi è proprio quello verticale.
In questo articolo andremo ad analizzare un framework per creare video promozionali efficaci, utilissimo anche per i formati verticali!

I 9 step del framework per creare video pubblicitari efficaci sui social

Ogni step che approfondiremo rappresenta un frammento della struttura di un nostro potenziale video, l’ideale sarebbe seguire lo schema nell’ordine suggerito, iniziando dallo step 1 fino ad arrivare allo step 9.

Come creare video pubblicitari per TikTok, Facebook, Instagram e YouTube

Step 1: Un hook per attirare l’attenzione

Con il termine hook (uncino o gancio) si intendono i primi fotogrammi (1-3 secondi) di un video pubblicitario.

Quando un utente naviga sui social è costantemente bersagliato da contenuti diversi, il primo obiettivo di una sponsorizzazione è quindi quello di emergere dalla massa attirando l’interesse. Un hook va progettato per mirare proprio a questo scopo.

Per realizzare un gancio iniziale con queste caratteristiche, potresti ricorrere a degli elementi visivi, o ancora a della musica (anche se non sempre le persone hanno il volume attivo) o a tagli accattivanti. Potresti anche porre una domanda per incuriosire e invogliare alla visione del video completo.

Ricorda che se l’hook non funziona, il resto del video non verrà visto, vanificando tutti gli sforzi fatti per la sua realizzazione.

 

Step 2: Iniziare a parlare del problema

Dopo che hai ottenuto l’interesse dell’utente, il passaggio successivo è quello di spostare l’attenzione sull’esigenza a cui il tuo prodotto o servizio intende rispondere al fine di coinvolgere la persona sin da subito ed indurla a volerne sapere di più.

 

Step 3: Ricordare tentativi fallimentari

Nel terzo step bisogna parlare di soluzioni, provate in passato e che non sono andate a buon fine.

Anche in questo caso il fine è lo stesso, coinvolgere ulteriormente l’utente ricordandogli le varie strade percorse invano per risolvere il problema.

Ad esempio, potresti ricorrere a espressioni del tipo:” ho provato tanti integratori ma…”, “la dieta che ho seguito era utile ma…”

 

Step 4: Presentare il proprio prodotto come soluzione

Se l’utente è arrivato fino a questo punto è perché effettivamente è interessato all’argomento, quindi è giunto il momento di parlare della soluzione del problema, ossia il tuo prodotto!

 

Step 5: Esporre le caratteristiche del prodotto

Dopo aver introdotto il prodotto come soluzione, bisogna fornire all’utente una serie di informazioni per dimostrare che ciò che offriamo fa effettivamente al caso suo. Diventa dunque fondamentale spiegare, in modo semplice e chiaro, i punti di forza del prodotto ossia l’USP (unique selling proposition).

 

Step 6: Mostrare il prodotto in azione

Dalla teoria si passa alla pratica.

Mostra chiaramente come funziona il prodotto che vendi, come se fosse un vero e proprio tutorial.

 

Step 7: Parlare dei benefici

Solo dopo aver introdotto il prodotto e dopo averne dimostrato l’utilizzo, si procede all’elenco dei risultati concreti.

Quindi concentrati sui benefici offerti!

Se tratti prodotti di skincare, per esempio, potresti far vedere gli effetti della pelle dopo aver utilizzato un certo trattamento.

 

Step 8: Ribadire il risultato

Prima di concludere il video, è bene sottolineare nuovamente che la soluzione al problema introdotto a inizio video, ha un nome ed è il tuo prodotto.

A questo punto sono molto utili dei “prima e dopo” per evidenziare immediatamente i risultati concreti di ciò che stai vendendo.

 

Step 9: Call To Action finale

L’ultimo step è quello di invitare l’utente ad acquistare il prodotto con una CTA (call to action) chiara e diretta.

Hai bisogno di un aiuto per la creazione di video?

Siamo qui pronti per supportati.

Contattaci ora

Articoli Consigliati

come-crescere-su-youtube-ars.jpg

3 consigli su come crescere su YouTube nel 2024

Scopri come crescere su YouTube attraverso alcune azioni indispensabili per il tuo canale, ottenendo così più visibilità e iscritti.

Leggere di più


0 Commenti6 Minuti

Come funziona l’algoritmo di TikTok nel 2022

Come funziona l’algoritmo di TikTok nel 2024

In questo articolo approfondiamo i fattori di ranking su cui si basa l'algoritmo di TikTok e come sfruttarlo per aumentare i propri followers.

Leggere di più


0 Commenti5 Minuti