Quando si parla di SEO (Ottimizzazione per i motori di ricerca), i meno esperti in materia potrebbero confondere i concetti di indicizzazione e posizionamento. Questi due termini, in realtà, sono ben diversi!

Approfondiamo, quindi, cosa si intende per indicizzazione e posizionamento in ottica SEO.

Cosa significano indicizzazione e posizionamento per la SEO

L’indicizzazione rappresenta la prima fase per rendere visibile una pagina web nella SERP (Pagina dei risultati del motore di ricerca).

Grazie a questa, infatti, un sito viene inserito nel database di Google, che include tutte le pagine web identificate dal motore di ricerca.

Quando un sito (o una pagina) viene messo online, non è immediatamente presente nell’indice di Google e, di conseguenza, non apparirà subito nei risultati di ricerca. Google utilizza dei crawler (chiamati anche bot o spider) per scansionare i contenuti online e, eventualmente, indicizzarli.

Una volta che è terminato questo processo, subentra la fase di posizionamento, cioè l’ordine in cui vengono mostrati i siti, nei risultati di Google, per una specifica query di ricerca.

A determinare questa “classifica” è l’algoritmo di Google, il quale si basa su oltre 200 fattori di ranking, sempre in costante aggiornamento!

Indicizzazione SEO: tool utili

Ritorniamo a parlare di indicizzazione.

Per agevolare il lavoro agli spider, è possibile ricorrere ad altri strumenti pensati ad hoc per accelerare i processi di indicizzazione. Vediamo i tre principali.

1) In primis troviamo la sitemap (in formato XML), che fornisce ai bot un elenco di tutte le pagine del sito che devono essere indicizzate. Esistono vari metodi per generare una sitemap, uno tra questi è l’utilizzo del plugin Yoast SEO, per chi ha un sito creato con Wordpress!

Sitemap creata con Yoast SEO

2) Poi c’è Google Search Console, una piattaforma gratuita caratterizzata da una serie di funzionalità, tra cui l’invio della sitemap a Google.

3) Ultimo, ma non per importanza, è il file robots.txt, che deve essere posizionato nel root del sito. Questo consente di comunicare una serie di indicazioni agli spider su ciò che deve essere indicizzato e cosa, al contrario, ignorato.

Se necessiti di un approfondimento più tecnico siamo a tua completa disposizione!

Vuoi un supporto tecnico per il tuo sito?

Scrivici ora!

Contattaci ora

Articoli Consigliati

come-fare-local-seo-cover

Come fare Local SEO per emergere tra i tuoi competitor in zona

In questo articolo vediamo come fare Local SEO per distinguersi dalla concorrenza.

Leggere di più


0 Commenti7 Minuti

Ottimizzazione Immagini SEO: linee guida da seguire

Ottimizzazione Immagini SEO: linee guida da seguire

Scopri come ottimizzare le immagini dal punto di vista SEO: peso, qualità, descrizione e tag alt.

Leggere di più


0 Commenti3 Minuti